Date tempo al tempo.


La formula magica non esiste. Fidatevi.

I nostri figli, non importa quanti tu ne abbia, sono nostri, non dei nonni, zii, tate e surrogati….

Non insorgete. Non sto dicendo che noi mamme, ma anche voi papà, non dobbiamo avvalerci dell’aiuto di nonni, zii, tate e surrogati. Ma si parla di aiuti… un appoggio, una mano, un supporto, una parola, un conforto.

Non sono i nostri sostituti.

Per anni, siamo stati soli, tutti i nonni e gli zii lontani. Ci siamo fatti aiutare dalle tate, usufruendo di asili nido e scuole private, che ci permettessero di gestire gli orari con maggiore flessibilità. Poi finito il loro compito, eravamo (e siamo) papà e mamma. Con i nostri momenti da cerbero, quelli di coccole, quelli da educatori, quelli da medicina, quelli da amico, quelli da gioco…

Noi siamo diventati genitori con ogni nostro figlio, cresciamo come genitori con loro ogni giorno, sbagliando, provando, riprovando, trovando una strada che va bene per uno, ma non per l’altra, aggiustando il tiro, rimodellandoci con tanta fatica.

I figli sono di chi li fa. Non esiste un genitore perfetto, esistono genitori che voglio essere papà e mamma, perché si diventa mamma e papà quando tuo figlio ti chiama, ti cerca, scala le tue spalle mentre mangi, dorme sopra di te, finisce i tuoi cioccolatini e poi ti guarda con quella espressione che ti fa morire…

Nessuno ha la formula perfetta, ognuno è genitore a immagine e somiglianza dei suoi figli…. siate voi stessi, prendete le vostre decisioni, le vostre scelte, solo il futuro vi dirà se avete fatto bene o meno!

Ricordate che un buon segnale di come state andando è il sorriso dei vostri figli!

Annunci